painting...
RAVO // an awsome project by andrea ravo mattoni
ITA | ENG

Sala Verona

La sala Verona ospita murales realizzati a partire da opere di pittori originari della città di Verona. Caliari detto il veronese con la potente Deposizione di Cristo; due opere dell’Orbetto pittore di grande fortuna i cui quadri vennero assai apprezzati all’estero; un dipinto di Bassetti e un particolare di un’affresco di Altichiero, uno dei pittori italiani del Trecento, più apprezzati.

Opere in progetto

sala_verona_todos_01

1. Alessandro Turchi, detto l’Orbetto, Cristo e l’adultera Nato a Verona nel 1578, Alessandro Turchi ebbe la sua formazione pittorica presso la bottega di Felice Brusasorci, nella sua città natale. L’opera qui riprodotta fu dipinta nel 1619, lo spazio ristretto e la presenza di soli tre personaggi è tipica della pittura veneta rinascimentale.

sala_verona_todos_02

2. Alessandro Turchi, detto l’Orbetto, Sant’Agata visitata in prigione da San Pietro e l’angelo Dipinto Olio su tela del Maestro Turchi databile intorno al 1640, conservato presso il Walters Art Museum nel Maryland.

sala_verona_todos_03

3. Paolo Caliari, detto il Veronese, Deposizione di Cristo Questo magnifico quadro del Veronese (Verona,1528) dipinto a olio su tela è del 1548-49. L’autore in questo dipinto riesce a raggiungere l’apice della sua arte esprimendo una forza e una drammaticità incredibilmente realistiche.

sala_verona_todos_04

4. Altichiero da Zevio, Crocefissione Nato nel 1330, Altichiero ha lavorato principalmente su Verona e Padova ed è indicato da alcuni critici come uno dei pittori più geniali del Trecento. Crocefissione, realizzato tra il 1376 e il 1379, è affresco entro tre arcate e si trova presso la cappella di S. Giacomo della Basilica di Sant’Antonio di Padova.

sala_verona_todos_05

5. Marcantonio Bassetti, Sant’Irene medica San Sebastiano Marcantonio Bassetti (Verona, 1586) discendeva da famiglia notarile. Fu allievo per un breve periodo di Felice Brusasorci, che ebbe una bottega popolosa e morì nel 1605. Il dipinto Sant’Irene medica San Sebastiano, è una delle massime espressioni pittoriche dell’autore.